press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/2

IL MILLEFOGLIE

dolce Gabriella Ferri

Una Commedia Tragica

di Riccardo de Torrebruna e Alexia Germani

con Alexia Germani, Sergio Palma, Luca Sarcinelli, Ernesto Russo

Regia Riccardo de Torrebruna

Da un chiaroscuro onirico prendono forma  dieci quadri che raccontano la straordinarietà di Gabriella Ferri, un'artista poliedrica mai pienamente riconosciuta. Sorvolando la mera narrazione biografica, i dieci capitoli vogliono cogliere la sua vibrazione emotiva,  spesso così improvvisa da azzerare le velleità delle parole. Parlando di senso di inadeguatezza e di depressione, il verbo diventa incerto, se non addirittura superfluo. Perfino il momento di maggior splendore di Gabriella non è riuscito a sciogliere la patina di disincanto e insoddisfazione, un costante scarto tra la vita vissuta e quella desiderata.
L'amico Ferruccio Nocenzi;  Pino, il suo compagno di strada chitarrista, e Pietro Garinei, l’impresario del Sistina, raccontano tre risvolti di Gabriella Ferri accomunati dal vuoto che la  precipitava dentro se stessa, facendole smarrire gli appuntamenti con un successo che non era della sua misura.
La narrazione rifiuta la linearità procedendo attraverso flashback, ricordi e fotogrammi che propongono una sequenza espressiva che scava nel labirinto della sua anima inquieta e gaudente allo stesso tempo, la maschera di Ciccio Formaggio in rivolta contro l’abuso e il tradimento dell’innocenza. 
"Il Millefoglie (dolce Gabriella Ferri)" si propone di trovare un modo per rispettare Gabriella e lasciarla libera dalle definizioni, osservandola mentre volteggia nella sua bellezza indecifrabile.